User Tools

Site Tools


sensors_and_blocks-it

Sensori e blocchi

IndiceModalità Automatica

  • Sensori e blocchi



Panoramica

I sensori sono il componente principale di ogni plastico digitale controllato da un computer. Attraverso i sensori il software viene informato sulla posizione dei treni sul tracciato. I sensori possono sia fornire un impulso (p.e. contatti Reed) oppure un segnale permanente (p.e. rilevatori di occupazione). Una panoramica sul hardware e una introduzione sull'uso dei sensori e disponibile alla pagina Sensori.

In Rocrail i sensori sono definiti come oggetti. La pagina Oggetti: Sensori e le sue sotto pagine forniscono informazioni sulle impostazioni dei sensori.

> Nota: per evitare incomprensioni si noti che con la parola "Sensore" sono indicati sia i sensori fisici (componenti hardware) che i rispettivi oggetti ed eventi software.

Rocrail necessita di due sensori evento per ogni blocco per stabilire se un treno é all'inizio di un blocco e quando lo ha occupato completamente. Questi sensori sono chiamati enter e in. Rocrail puo simulare uno di questi eventi, in modo che sia sufficiente almeno un solo sensore fisico per blocco. Generalmente un sensore fisico é ssegnato ad ognuno degli eventi enter e in. Quando necessario possono essere aggiunti ulteriori sensori come pre2in e shortin.

L'impostazione dei sensori si effettua nelle proprietá itinerari di un blocco e dipende dal verso dei treni. Per tutti i percorsi possibili devono essere impostati i sensori. Quindi, prima della definizione dei sensori nelle proprietà del blocco devono essere impostati prima tutti gli itinerari.


Eventi Sensore

Tutti i tipi di evento possono fornire informazioni bi-direzionali (ident) aggiuntive.

Tabella Eventi

Evento Descrizione
enter2route Non è collegato ad un sensore fisico, ma è generato dopo un evento in dal blocco precedente.
Questo tipo di evento non è adatto ai treni ma solo ai Car System tipo il Dinamo.
enter Il treno entra nel blocco. La velocità è portata a V_mid qualora non ci fossero destinazioni libere o se il treno debba attendere.
shortin In combinazione con la proprietà loco "Usare evento shortin" questo evento verrà usato come in.
pre2in Riduce la velocità del treno a V_min qualora non ci fossero destinazioni libere o se il treno debba attendere.
in Se il treno deve fermarsi la velocitò viene portata a zero. Inoltre, questo evento libera il blocco precedente bloccato dal treno.
exit Il treno esce dal blocco. Questo evento viene usato per maggiore sicurezza e rileva se un treno non si ferma in lunghezza tra in e exit. Quando questo avviene il treno viene fermato immediatamente e spinto indietro manualmente. Viene generato un messaggio di eccezione.
enter2in Una combinazione di enter e in. Gli eventi sono generati sequenzialmente; l'in è simulato. Per blocchi con un solo sensore fisico.
enter2pre Una combinazione di enter e pre2in. Gli eventi sono generati sequenzialmente; l'pre2in è simulato. Per blocchi con due sensori (enter e in).
occupied L'azione viene presa solo quando è richiesto. Lo stato sarà valutato se si verifica una richiesta di prenotazione da un treno, per assicurarsi che l'intero blocco sia elettricamente libero.
ident Qualche sistema di sensori è in grado di fornire maggiori informazioni come l'id della loco che sta passando. (Lissy, BarJut, RailCom, …) In modalità automatica questa informazione è confrontata con il codice-identità (identity-code) impostato nelle proprietà loco, in modalità manuale questo codice-identità viene mostrato nel simbolo del blocco.
Usare questo tipo di evento solo se il sensore non ha ulteriori funzionalità.

Come descritto sopra in dettaglio, puó verificarsi il segunete ordine di eventi: enter2route→ enter→ pre2in→ in→ exit

Per la direzione opposta l'allocazione deve essere ripetuta dalla vista opposta. Generalmente un sensore attiva differenti eventi in base alla direzione del traffico.

Per il corretto funzionamento della modalitá automatica per ogni blocco devono essere attivati almeno gli eventi enter e in.

  • pre2in é opzionale e permette l'ottenimento di una frenata realistica.
  • shortin é opzionale ed é usato solo dalle loco che utilizzano l'impostazione "Usa evento shortin" nella Locomotive: Dettagli .
  • enter2pre é opzionale e permette la simulazione del pre2in. Adatto anche per definire un punto di sosta breve dopo il sensore enter se la loco é impostata su "Arresta all'evento pre2in".
  • exit é anche opzionale e serve a scopo di sicurezza.


Applicazione

Di seguito i differenti sensori sono analizzati da vicino. Inoltre, si presume che un treno deve fermarsi nel rispettivo blocco, p.e. perchè le impostazioni di attesa del blocco sono impostate di conseguenza o perchè il blocco successivo è occupato. Per il significato di V_min e V_mid vedere Locomotive: Interfaccia.

  • Se si usa solo un sensore fisico - per esempio, per questioni economiche o per mantenere bassi i costi di cablatura - questo viene definito come enter2in. Il sensore fisico genera l'evento enter e avvia un temporizzatore che genera l'evento in dopo un certo tempo di ritardo. Il treno decelera a V_mid all'enter e se il tempo di ritardo è trascorso (evento in) il treno decelera fino all'arresto.
    Il temporizzatore si trova nella Scheda itinerari del Pannello Blocchi ed è valida per tutti gli itinerari del blocco. Inoltre, il temporizzatore può essere impostato individualmente per ogni loco nella Scheda Dettagli del pannello loco.
    Questa configurazione trova una buona applicazione con le sezioni standard di blocchi con una bassa richiesta di un preciso punto di arresto. E' anche possibile ottenere una precisione di arresto di pochi centrimeti con la regolazione di precisione dei decoder loco, in particolare con il tempo di decelerazione (CV4). Tuttavia, si deve essere sicuri che il entro vada a una posizione di arresto all'iterno degli estremi del blocco. Se si desidera un punto di arresto più preciso, tuttavia, deve essere usato un sensore specifico per l'evento in.
  • Un'altra possibilità di utilizzo di un solo sensore fisico è quello di utilizzare il sensore di tipo enter2route. Tuttavia, questo sensore è un caso speciale che dovrebbe essere usato solo con i veicoli stradali nei car system. Una descrizione di come impostare il sensore enter2route può essere trovata nella pagina del Dinamo Car System.
  • Con due sensori - enter e in - il treno viaggia a V_mid dall'enter e decelera fino all'arresto all'in. Se la combinazione del comportamento dei freni e V_mid è impostata ugualmente su tutte le loco può essere ottenuta facilmente una precisione di arresto in un intervallo di pochi centimetri.
  • With three sensors, enter, pre2in and in, the train decelerates to V_mid at enter and to V_min at pre2in.
    If one sets V_min quite low (practical value: 10 kph), then the brake setting of the locomotive does have a limited influence only. All locomotives will stop quickly after arriving at in. This leads to the very exact stopping point. The divergence lies within clearly less than 1 cm!.
    In addition, the pre2in can be in a way abused to allow shorter trains an earlier stopping point: To achieve this the respective locomotives are set to "stop at pre2in" in the locomotives properties. Now for these locomotives the pre2in has the function of the in-sensor. Accordingly these locomotives decelerate to V_mid at enter and stop at pre2in.
  • In blocks equipped with two sensors (enter and in) the pre2in event can be simulated using enter2pre instead of enter. The physical sensor generates the enter-event and starts a timer which generates the pre2in-event after its expiration. The train decelerates to V_mid at enter and if the timer is elapsed (pre2in-event) it decelerates to V_min.
    The timer (event timer) is found in the Routes Dialogue of the block properties and is valid for all routes of the block equally. Moreover, the timer can be set individually for each locomotive in the Locomotive Details.
Note:
Since the event timers, starting with revision 1573, do not only affect enter2in and enter2pre but also in attention should be paid to the following:
If an enter2pre event is defined and this is, e. g., assigned to timer 1 the in event has to be assigned to the other timer (e. g. timer 2, usually with a short or no delay at all) to assure the in event is not delayed by the same time
  • Another combination of three sensors would be enter, shortin and in. This combination is similar to enter and in and, in addition, locomotives with the setting "use shortin event" use shortin as in-sensor. Other locomotives ignore shortin and use in.
  • Finally, four sensors can also be combined: enter, shortin, pre2in and in. Then with this variation it is possible to
  1. run long trains as far as in (with V_mid and V_min as described above)
  2. stop short trains already at shortin (e.g., in front of the station building)
  3. use pre2in for trains that would stop to early with shortin and to late with in
  • If a high level of security is intended an exit-sensor can be inserted at the end of a block. If a train goes too far, e.g. because the brake settings of the locomotive were not adapted, the exit-sensor is activated which will stop all trains to prevent accidents. An exit-sensor can be combined with all above mentioned sensors.

Whether occupancy sensors which can supervise a whole rail segment, or impulse sensors which deliver only one short impulse while crossing are to be used, depends on the respective intended purpose, the rail system and the costs: The occupied-sensor according to its function is only useful if designed as an occupancy sensor, however, an exit-sensor can be an impulse sensor without any difficulties. Recommendable for the dual rail DC-System, e.g., could be the following combination: An occupancy sensor to generate the enter-event, for all other events (shortin, pre2in, in) the cheaper impulse sensors will fulfil the requirements.


Sequenza della velocità

La tabella seguente riassume le velocità in funzione degli eventi del sensore. Successivamente viene mostrata graficamente la sequenza della velocità con un esempio di un blocco con tre sensori.

Evento Reazione
enter2route se il blocco attuale è occupato, il treno sarà rallentato a V_mid
enter, enter2in se il blocco successivo è occupato o il treno deve fermarsi nel blocco attuale la velocità viene portata a V_mid
pre2in se il blocco successivo è occupato o il treno deve fermarsi nel blocco attuale la velocità viene portata a V_min
in, shortin se il blocco successivo è occupato o il treno deve fermarsi nel blocco attuale la velocità viene portata a 0
Note: Tramite la Scheda dettagli, Velocità del pannello Blocco possono essere regolate altri parametri di velocità.


Rappresentazione grafica

Rocrail non invia ogni passo di velocità al decoder e perciò il decoder deve essere programmato per ottenere una accelerazione e decelerazione dolce.


Blocchi con un solo sensore

Is in a block only one sensor realisable (e.g. the whole block is only one block occupancy section) nevertheless is it possible to get a satisfied stopping inside the block. Then the sensor should be configured as enter2in event and the in event will be generated from an event timer.
The CV configured brake delays or speedlines of all locos, that pass through the block, should not be too different. Otherwise is it possible, a loco achieved too early the Vmin speed and stops too far from the end of the block. For every train, that pass through the block, is neccessary that it is complete inside the block, if the timer controlled in event occurs.


Example Configuration

In the following it is shown with the help of an example how to set up blocks, routes and sensors.

Two routes are possible using this example with three blocks and one turnout:

  • from block 1 to block 2: w1 thrown
  • from block 1 to block 3: w1 straight


Route Configuration

Routes / General Tab



Usage

In the route Usage you can set which directions are allowed. From-To sets that only the direction 'From Block' 'To Block' is allowed. (one-way) Both directions will allow opposite direction too. (two-way)


Run Direction

The Run Direction sets the decoder direction flag of the train which wants to use this route and it refers to the "From-To" route direction. In other words you specify how the decoder direction flag must be set if running from 'From block' to 'To block'.


Planning of Sensor Events

The routes are defined as follows:

from to both directions
1 2 no
1 3 yes

and the following events are needed:

in block comming from blok sensor event
2 1 3, 4 enter, in
3 1 5, 6 enter, in
1 3 2, 1 enter, in

As you can see the sensor 11 is not really necessary and could be used as an 'occupied' one.


Setting Up Events

Block / Routes Tab


The events are setup in the block properties dialog on tab 'Routes'.


End pulse


The endpulse of a sensor is also useable but discouraged because of the bad signal quality caused by dirty tracks and or wheels. It mostly comes too early if the signal is noisy.


Ghost train

Every sensor can serve as a ghost train detection and turns off the power in case of such an event. It is triggered if an event occurs which does not match or is unexpected.


Sensori condivisi

Utilizzando itinerari programmati è possibile condividere i sensori in.

Nota: Non è possibile condividire i sensori enter! Un evento enter deve essere assegnato ad uno specifico blocco.

Esempio

shared-sensor-plan.xml

La figura mostra un piccolo schema, esso contiene due itinerari dal blocco main_left al blocco main_right, un itinerario attraversa il blocco local_1 e l'altro itinerario attraversa il blocco local_2. I due itinerari, sebbene comincino dallo stesso blocco di partenza, hanno differenti sensori enter e condividono il sensore in del blocco main_right. .



Eventi Sensore per l'itinerario 1:



Eventi Sensore per l'itinerario 2:


sensors_and_blocks-it.txt · Last modified: 2018/11/12 08:56 (external edit)